16 gennaio 2009

Crazy Ohio weather!


Venerdi' 16 Gennaio, un Venerdi' qualunque, un Venerdi' di gelo!
Il termometro segna i 2/-8 F...tradotto, tra i -17 e -23 gradi centigradi! Una botta.
In questo gelo pazzesco, il sole si ostina a splendere in cielo, ma nn c'e' il minimo sentore di calore solare, come se i raggi deviassero tutto il loro tepore a mete lontane...molto lontane dall'Ohio!
Le scuole, se proprio volessimo essere pignoli, possono chiudere quando si arriva a -20 gradi, ma l'Ohio State University, nonostante il freddo, il ghiaccio che regna sovrano nelle strade e la neve che ha bloccato molte contee, rimane aperta: percio' questa mattina sveglia alle 7 e, contro la mia voglia, in strada verso l'ufficio aspettando di arrivarci il prima possibile per finalmente prendere un caffe', il primo della giornata.
Il Venerdi' non ho lezioni da seguire e la mia giornata lavorativa finisce con la mia classe alle 11.30. Per occupare il pomeriggio, vado di solito in palestra, ma quest'oggi, dato il tempo e data la voglia di caldo, non mi sono limitata alla ginnastica...ho fatto pure l'idromassaggio!
Ho gia' parlato in passato dell'RPAC, il complesso sportivo offerto dall'Ohio State University, ma io stessa non avevo mai avuto l'occasione di frequentare le sue piscine. Ebbene, oggi, dopo una sessione di palestra mi sono immersa nell'acqua tiepida dell'idromassaggio; non credo ci siano parole per spiegare la sensazione di benessere che ho provato nel vegetare in 80 cm di acqua calda "bolleggiante", ammirando attraverso le enormi vetrate la neve bianchissima che rifletteva i timidi raggi di sole.
Davanti a me, un week end lungo. Lunedi' l'universita' chiude per il Martin Luther King day ed io e Mike ne approfittiamo per tornare a Canton, per visitare i suoi genitori, il dalmata Josie (che dovra' socializzare per forza con la mia gattina Gioia) , prendere un paio di chitarre dimenticate da Agosto e, se le strade lo permetteranno, andremo a Maize Valley, winery locale, a rifornirci di vino made in Ohio.
Intanto mi preparo ad un Venerdi' sera tranquillo, da passare a casa a fare da modella per le foto di Mike, ad un Sabato pigro, di studio e di cucina ( il sabato faccio sempre la pizza), attendendo un Lunedi' frenetico di toccata e fuga e 4 ore di macchina, probabilmente sotto la neve!

Nessun commento:

Posta un commento