9 luglio 2009

Un panino gratis

Sono le piccole cose che vengono apprezzate di più e nelle piccole cose stanno le differenze più grandi.
Oggi per pranzo sono andata da Subway, una delle catene di subs (panini) più amata dagli americani, ma soprattutto, molto vicina al mio ufficio; è questo infatti il motivo per cui ho selto Subway, troppo caldo per camminare oltre, infatti questa non è proprio la mia "panineria" preferita. Dopo una fila di 10 minuti arrivo alla cassa con il mio panino appena sfornato e pago con carta. Il computer sembra non funzionare, la mia carta è ok, ma non sembra completare il processo di pagamento...dopo 5 minuti di attesa il manager mi dice che posso andarmene con il mio panino che sarà offerto dalla casa e si scusa per il disagio dell'attesa.
Cosa?!
Ho pensato, se fosse successo in Italia, prima di tutto non avrei potuto pagare con la carta di credito per soli $4.25 e anche se, in caso di problemi con la carta avrei dovuto pagare in contanti e se no li avessi avuti con me, sarei dovuta andare al primo bancomat (sempre se ne trovi uno) per procurarmeli.
In America me la sono cavata con tante scuse e pranzo gratis.....
I heart America!

Nessun commento:

Posta un commento