13 agosto 2010

Pazienza o fortuna?

19 Aprile: "Dear Eleonora,
ho un lavoro per te, una traduzione difficilissima da 6000 parole, si tratta di un manuale d'uso per una macchina da cucina stranissima che manco io che la vendo so bene come funziona. Quanto soldi ti fai pagare per le traduzioni di solito?
R."
"Dear R.,
accetto la sfida (perchè quest'estate non avrò un lavoro e mi servono soldi per il trasloco). Il prezzo stabilito dal dipartimento va dai 0.10 ai 0.15 centesimi a parola. Dopo aver dato un'occhiata al tuo difficilissimo e lunghissimo testo facciamo 0.15, ma se mi dici che è fuori budget allora mi accontento dei 0.12.
E."

Maggio, Giugno, Luglio.........

13 Agosto: "Dear Eleonora,
lo so che è passato del tempo dall'ultima volta che ci siamo parlati, ma saresti ancora interessata a quella traduzione, per 0.13 a parola?
R."

"Dear R.,
a parte il fatto che hai un tempismo del cazzo, dopo 2 mesi che sto disoccupata, tu mi scrivi proprio ora che sto per cominciare un nuovo lavoro,...vabbè, manda il contratto che qua ce n'è sempre bisogno!
E."

Me li aspettavo più professionali.

Nessun commento:

Posta un commento