20 settembre 2010

Come Dio Comanda

Che qui non ci facciamo mancare niente e invece di leggereleggereleggere, il weekend lo ho passato a guardare i film italiani che mi sono persa per strada da quando ho lasciato il bel paese.

Come primo, Tutta la vita davanti (Virzì, 2008) che racconta un po' la storia di Marta, giovane neo-laureata (e quindi neo-disoccupata) che si trova a lavorare come centralinista per l'azienda americana "Multiple", e un po' mi ha riportato ai tempi del Kirby e delle vendite porta a porta (che manco un mese ce l'ho fatta a resistere).

Come secondo, e piatto forte, solo tre parole: Filippo Timi, Elio Germano, Gabriele Salvatores.


DA GUARDARE! e lo trovate pure qua.

Per dolce, se non vi siete fatti abbastanza male con il precedente, potete guardarvi anche Il passato è una terra straniera (Vicari, 2008), che è un po' pesantello e quindi da evitare troppo tardi la sera, sennò poi ch'avete gli incubi, come è successo a me.

Che dire...buon appetito!

3 commenti:

  1. ciao!

    volevo sapere se quel link che hai messo di megavideo e' legale, prima di rischiare l'espulsione
    ;-)

    RispondiElimina
  2. Come mi sei drastica! è in streaming quindi non dovrebbe essere un problema..se invece proprio non ti fidi, vieni a casa mia che ce lo guardiamo dal dvd :-)

    RispondiElimina
  3. eheheh, mi piacerebbe venire a vederlo da te, ma googlemaps mi dice che sono qualcosa come 3mila miglia :-)
    siamo diagonalmente distanti sul territorio degli stati uniti :-)

    grazie mille, lo vedro' da quel link a breve!

    RispondiElimina