24 ottobre 2010

Università

Ho letto degli articoli e visto dei video che raccontano la vicenda dell'inaugurazione dell'anno accademico 2010/2011 a Ca' Foscari, università che ho frequentato per 3 anni...e mezzo.
Quel mezzo è stato l'anno che ha segnato il mio abbandono definitivo dell'università italiana, lasciando così il programma di specialistica per ricominciarlo, un anno dopo, negli Stati Uniti.

Capisco quindi la frustrazione degli studenti.

Detto questo, in quei video ho riconosciuto delle facce, persone che l'università la frequentano senza alcuna intenzione di finire. Persone che non erano lì a protestare contro le riforme, nè tanto meno per il diritto di parola degli studenti.
Quando mai ci sono state così tante persone all'inaugurazione dell'anno accademico.
Temo che la maggior parte degli studenti fosse lì per fare protesta, punto.
Dopo tutto, in Italia, se non c'è da lamentarsi, non c'è proprio gusto.
Non mi è piaciuto affatto. 

Nessun commento:

Posta un commento