29 settembre 2010

Di sfoghi e stereotipi

Questa la devo dire,  anche proprio solo per uno sfogo personale.
Per una delle classi che frequento abbiamo un blog dove lasciamo i nostri commenti sulle letture della settimana etc. che comunque non dobbiamo scrivere ogni settimana ma almeno bi-settimanalmente.
C'è questo secchione associale Tedesco che commenta SEMPRE e SEMPRE PER PRIMO, ma anche giorni in anticipo, ed ha sempre la sua opinione "diversa" del cavolo. Che io dico, questo PhD fare, lo dobbiamo fare, ma non stressiamoci così!
Che poi uno si sente un pirla a non avere lo stesso entusiasmo...per una classe che va dalle 3 alle 5 del pomeriggio, il Venerdì.
(tra l'altro mentre si decideva ancora l'orario, lui, il tedesco, propose il Venerdì sera 7-9, sti cazzi!)

E la mia collega mi ha fatto notare che ad una festa, dove è stato invitato tutto il dipartimento, sono arrivati prima i Tedeschi, seguiti subito dai Francesi, qualche oretta dopo gli Italiani e ultimi gli Spagnoli.
Dico solo che io me ne sono andata circa a mezzanotte, e degli Spagnoli non c'era ancora traccia.

26 settembre 2010

Rock, Flag and Eagle

E il premio "Rock flag and eagle" del mese va a......questo signore qua!


Il quale, oltre alle 2 bandiere, ha anche questo obbrobrio che purtroppo qui hanno in molti.
Se guardate bene, lo vedete anche voi.

...

A volte ti ritrovi immersa in quelle atmosfere che non sai neanche tu...che ti fanno sentire bene, ma anche nostalgica di un sentimento che...in fondo, non conosci.

Manhattan, guidare su Riverside Drive lasciandosi la città alle spalle, una luna piena che si riflette nell'Hudson river illuminando la strada e la radio trasmette questa canzone.

24 settembre 2010

Esami da correggere...

Solo quelli per la classe di Letteratura Spagnola, i miei fanno l'esame Lunedì.
Buon week-end...


23 settembre 2010

Welcome to UConn!

Esattamente un mese fa':
"Mi scusi, quelli di tedesco mi dicono che il loro assegno era il doppio del mio, che infatti mi sembrava un po' piccolo....c'è stato un errore?'
"No, cioè si...Lei  è appena passata da un contratto part-time ad un full-time, ora processiamo il cambiamento e nel prossimo assegno troverà  anche i soldi che mancano in questo".

Due settimane fa':
"La mia lettera d'ammissione offriva un contratto part time, poi quando sono arrivata mi avete chiesto se potevo insegnare più classi ed ho firmato il contratto full time. Ecco, l'assegno che mi avete dato però copre solo il part-time, ancora un volta."
"Si, abbiamo processato il suo nuovo contratto ma ci vuole almeno una settimana prima che abbia effetto. Le assicuro che il prossimo assegno comprenderà il compenso mancante negli assegni precedenti"

Oggi:
"Abbella! io lo devo paga' sto affitto, lo volete capi'!"
"Si, è che ci vuole tempo...con la burocrazia...ma Le mettiamo tutto nel prossimo assegno!"

Ora, di pazienza ce ne vuole tanta, ma io ce n'ho veramente poca.
E poi devi entrare in classe tutta sorridente (perchè un bravo insegnante dev'essere anche un bravo attore) ed essere contenta che almeno un lavoro te ce l'hai....

20 settembre 2010

Come Dio Comanda

Che qui non ci facciamo mancare niente e invece di leggereleggereleggere, il weekend lo ho passato a guardare i film italiani che mi sono persa per strada da quando ho lasciato il bel paese.

Come primo, Tutta la vita davanti (Virzì, 2008) che racconta un po' la storia di Marta, giovane neo-laureata (e quindi neo-disoccupata) che si trova a lavorare come centralinista per l'azienda americana "Multiple", e un po' mi ha riportato ai tempi del Kirby e delle vendite porta a porta (che manco un mese ce l'ho fatta a resistere).

Come secondo, e piatto forte, solo tre parole: Filippo Timi, Elio Germano, Gabriele Salvatores.


DA GUARDARE! e lo trovate pure qua.

Per dolce, se non vi siete fatti abbastanza male con il precedente, potete guardarvi anche Il passato è una terra straniera (Vicari, 2008), che è un po' pesantello e quindi da evitare troppo tardi la sera, sennò poi ch'avete gli incubi, come è successo a me.

Che dire...buon appetito!

17 settembre 2010

Troppo stressati

Non riuscire ad accedere all'account di Google.
Il che significa, tra tutte le alte cose, no email e no blog.
Provare e riprovare, resettare la password, una, due, tre volte. Niente.
La paura che qualcuno abbia "compromesso" il tuo account (parole di Google), o qualcosa di peggio, di quelle malattie improvvise che ti sfasciano il cervello, dove non riesci più a leggere e scrivere, e nel mio caso, ad usare la tastiera.
Sentire le lacrime agli occhi e cercare di non piangere solo per non far brutta figura.

Questo significa essere troppo stressati.

16 settembre 2010

In classe

(sempre per colpa di Carmelo, che questa volta veniva dalla Sicilia)

Studente (a voce bassissima): Professoressa, è morto qualcuno?
Ele:....no, non che io sappia...perchè?
Studente: ...è vestita tutta di nero...pensavo...sa, mia nonna quando è in lutto si veste sempre di nero
Ele: no, D., non è morto nessuno, mi piace il nero, mi piace vestirmi di nero....amore abituati perchè sennò a quattro mesi così non ci arriviamo...e pensa più positivo và....

Devo comunque dire che mi è andata meglio dell'anno scorso dove mi avevano dato della fascista.
Ma che c'è di male nel vestire il nero?

11 settembre 2010

Appello

Oggi abbiamo salvato un piccolo squirrel che si era incastrato nella grondaia, e vai di notte con la pila ed il martello a smontare il tutto per farlo uscire sano e salvo, che il piccoletto se ne stava lì dentro da ore, affamato e tutto arrabbiato.

A parte questo (perchè ve lo dovevo raccontare) voglio fare un appello a chiunque possa consigliarmi:
dove posso trovare  Non ci resta che piangere con sottotitoli in Inglese?
In tutti gli amazon lo danno solo sottotitolato in Italiano e mi è venuto il dubbio che forse non è mai stato prodotto per il mercato estero (o per lo meno americano).

Vediamo se potete aiutarmi voi.

6 settembre 2010

ma guarda che scherzavo... un ca**o!

Anonimo: dai, dillo che ti sposi solo per avere la cittadinanza americana!
Ele (il cui nome in CT è diventato Nora): no,  il visto ce l'ho e pure un buon lavoro...non mi serve la cittadinanza. Però mi sposo perchè sono incinta.
Anonimo: (silenzio) ma..
Ele: no deficiente, non sono incinta! ma ti sembro una di quelle persone! Adesso perchè una si sposa con uno straniero ci dev'essere sempre un motivo dietro. La prossima volta che insinui una cosa del genere però ti giuro che ti tolgo la parola. Ma nel senso letterale, che ti strappo la lingua così certe cazzate non le dici più.

end quote

4 settembre 2010

Earl

Due anni fa, in Ohio, a darmi il benvenuto nel midwest è stato Ike.
Per fortuna che in CT almeno non ci sono i tornado, mi sono detta....forse troppo presto.
Si, perchè comunque dimenticavo i maledetti uragani.
Considerando che tutto sommato doveva venir giù il mondo ed invece s'è visto solo un po' di vento e tre gocce d'acqua (almeno da me), non mi posso lamentare.
Ma svegliarsi, guardare le previsioni del tempo e vedere questo, non è il massimo.

3 settembre 2010

Il mio nuovo guru

Io ve lo dico, ma ho il sospetto che tanti già sappiano queste cose, sono io ad essere stolta in merito.
Tra i vari sevizi che il web ci offre, c'è anche quello di salvare online i nostri bookmarks.
Se siete come me, che "bookmarcate" tutti i siti possibili, questo vi potrebbe essere utile.
Qui vi salvate tutti i link che volete e potete accedervi da qualsiasi altro computer.
La cosa più fantastica è che se leggete tanti articoli dal web (come sto facendo io ultimamente) potete anche evidenziare e scriverci delle note accanto, che poi vi restano e potete tornare a riguardali.

ps. questa classe sulla tecnologia e sui social networks mi sta illuminando.
ps.2 se sapete come si dice bookmark in Italiano (non segnalibro) fatemelo sapere, che qua è Venerdì sera e il cervello s'è già spento.

2 settembre 2010

Information R/evolution

Da una delle mie classi sull'uso della tecnologia e dei social networks applicati all'insegnamento.
Per non dare mai nulla per scontato...