30 dicembre 2010

Babbo Natale

Il Santa Claus americano non mi ha portato una cippa quest'anno, quindi era ovvio che dovessi fare un regalo di Natale a me stessa. Dopo due anni di ricerca, butto l'occhio tra le bottiglie dell'ennesimo 'spirit shop' come li chiamano qui in Connecticut, e quasi quasi non ci credo.
Il proprietario mi confessa che nemmeno loro di solito lo vendono, ma un cliente glielo aveva fatto ordinare e poi non era mai venuto a prenderselo, per fortuna mia.
E vai di spritzzzzzz......

Per un pugno di libri

Ho letto un paio di post sui libri letti nel 2010, i miei neanche mi metto a scriverli perchè per me è lavoro. Quelli dell'anno prossimo già li so, li posso tranquillamente trovare nella lista di libri da leggere per i vari esami di dottorato. Aja.
Mi sono ricordata di una cosa però, una di quelle abitudini andate perse, che si sono nascoste in un angolino della memoria.
Domenica pomeriggio, alle sei credo, Neri Marcorè presentava su Rai 3 Per un pugno di libri.
Ditemi che lo guardavate anche voi...

29 dicembre 2010

Are men just women with balls?

La domanda, in quell'episodio di Sex and The City, era più che lecita.
Dopo una serata passata passivamente ascoltando i discorsi di tre trentenni americani, la mia personale risposta al quesito è no, molti manco quelle c'hanno.

20 dicembre 2010

Un quarto di secolo

è arrivato

(Per quelle due brighelle che mi conoscono da troppo tempo: da aggiungere alla mia collezione di poesie postuma)

Tu chiamale se vuoi...vacanze

Dopo troppe ore di macchina siamo arrivati in Ohio, e appena giunti a destinazione ho vomitato.
La casa nuova ha due bagni, almeno quello.

Abbiamo lasciato un Connecticut tutto sommato tiepido e soleggiato per arrivare in un Ohio gelato e sommerso di neve.

Per fortuna i gatti si tengono compagnia tra di loro e tengono botta al Dalmata.

Foto scattata trooooppo presto la mattina con la gattina nuova, ma non mia, Gracie. Che da quando ha conosciuto Nico e Gioia non smette di seguirli, cara.

16 dicembre 2010

Ecco spiegata la settimana di silenzio...

                                                                                                                                           foto: www.phdcomics.com

Non è ancora finita, ma la faccio finire stasera questa settimana di esami!
Domani, macchina e tempo (weather) permettendo, si va a New York a riabbracciare una vecchia amica di università di passaggio negli States.

9 dicembre 2010

Inverno nel New England

A volte lo cerco nella cartina e non ci credo che sono lì in alto.



Alle 4 è già tramonto e tira un vento freddissimo.
Allora io mi rifugio nella biblioteca, cerco un angolo un po' buio, vicino alla vetrata che da sulle colline, e metto un po' di musica.


Qui e là, aspettando Radio Deejay

- Ti arriva a casa uno sconto di 10 dollari su qualsiasi cosa per un certo negozio. Lo fanno ovviamente in vista dello shopping natalizio, data la grande concorrenza, per stimolare lo spendi spandi. Non si aspettavano mica che con quello sconto ci comprassi un paio di ciabatte che alla fine mi sono venute a costare la modica cifra di 99 centesimi.

- Scoprire, ad una settimana dalla fine delle classi, che la tua presentazione è piaciuta più della tua idea per il saggio finale e quindi dover abbandonare una ricerca per cominciarne un'altra, che significa avere una settimana per scrivere 20 pagine.

- Il ragazzo che fa le fotocopie in ufficio viene arrestato dall'FBI per possesso di materiale pedofilo.

Ma qui si va troppo di fretta.
Aspettando la nuova canzone di Natale di Elio, propongo una delle mie preferite

4 dicembre 2010

Preparativi

Quest'anno il natale la passerò lontano da casa quindi non vale nemmeno la pena di decorare questo buco d'appartamento, però l'albero ce l'ho dall'anno scorso e tanto vale tirarlo fuori che in 5 minuti è bello e pronto. Visto che tutti stanno pubblicando le foto dei loro alberi, lo faccio anch'io, ma sì, soprattutto come ricordo, visto che l'anno scorso non ho neanche avuto il tempo di fare una foto che l'albero era già a terra con balocchi sparsi per la casa, chissà come mai...l'ho rifatto almeno 10 volte e l'ho odiato tantissimo.
Prova luci...e già qualcuno è troppo curioso per i miei gusti.


L'unico posto dove non intralcia, sperando che duri più dell'anno scorso, che la prima volta che lo trovo a terra lo rimetto nella scatola e buona notte.

1 dicembre 2010

Piccole soddisfazioni crescono (4)

Ve lo ricordate il sito che io e Mike abbiamo aperto l'estate scorsa?
Quest'ultimo mese lo abbiamo un po' trascurato per via del tempo che non basta mai.
Oggi però abbiamo ricevuto questa email.


Ciao, come stai? Mi chiamo Junko. Sono di giappone ma abito in oklahoma. Parlo giapponese, inglese, gallese.

I started learning Italian a couple of weeks ago using free resources on the internet. I've looked all over and came across your site. It's great! I don't want to learn how to order food or ask directions, in other words, a tourist language. To me it's the most boring thing which can kill your interest in another language. So, I'm so impressed how you organized your lessons with as little English translation as possible and get you start having an ordinary conversation. I've done 2 lessons and look forward to doing more. 

Grazie tante, ciao

Sono soddisfazioni!