2 agosto 2012

Poi passa

Quei 2-3 giorni dopo che torni in America e ti senti molto europea.

11 commenti:

  1. gia' di nuovo negli states?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, si, toccata e fuga. Preferisco.

      Elimina
  2. dev'essere un po' straniante :-)

    RispondiElimina
  3. hai scritto preferisco, perche'? se posso chiedere.

    quando torno negli States mi sento come te, europea, O forse italiana. I primi giorni sono i piu' duri. Poi passa il tempo, continuo a sentirmi sempre piu' italiana ma in qualche modo mi abituo di nuovo a vivere negli USA e tutto mi torna molto familiare. Pero' mi piace essere italiana. E non mi interessa sentirmi americana. Non lo sono. un po' complicato :)

    valescrive

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè dopo un po' mi annoio. In Italia ci torno sempre da sola e va a finire che torno a fare la vita che facevo prima di partire, che mi annoiava. Se tornassi con Mike forse sarebbe diverso.
      Io mi sento anche americana, noto la differenza anche in come mi vesto, cosa mangio, insomma tanti piccoli particolari che mi fanno sentire "diversa". A me piace vivere qui e mi piace come sono qui. Mi adatto facilmente al contesto dove sono, quindi un po' americana lo divento, e non mi spiace.

      Elimina
  4. per il modo di vestire e per il cibo sono diventata un po' americana anche io :) non ci avevo pensato. E' che per me si tratta di un'abitudine che cambia, non di un'appartenenza, non di una nuova identita'. L.A. mi piace perche' non essendoci una sola cultura, io posso viverci continuando ad essere italiana, anche gli altri sono stranieri come me. Sarebbe piu' difficile integrarmi in un posto con un'anima ben definita, L.A. in questo e' rassicurante. Per dire, farei piu' fatica a Bolzano :)

    valescrive

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capisco. Sarà che la mia "famiglia" di qua è tutta americana, ma a volte c'entra proprio poco il paese d'origine.

      Elimina
  5. ho letto qua e là il tuo blog...molto interessante quello che racconti della tua vita americana. io parto per new york tra un mese e mi aspetta una bella avventura di almeno un anno. ho aperto un blog soprattutto per tenere una finestra con persone che conosco e che possano supportarmi da lontano, ma anche leggendo quello che scrivi tu e alcuni commenti di altri italiani negli usa mi dà un bell'incoraggiamento...ripasserò :)
    Chiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiara, grazie! Ti leggerò, e magari ci si vedrà in quel di NYC!

      Elimina