14 ottobre 2012

Un esempio di sanità

In questo post vorrei raccontarvi un po' come funziona, in maniera pratica, il sistema sanitario americano. Con questo post non voglio "dire" niente sul sistema americano, intendo solo darne un'esempio pratico, dato che tanti ancora non capiscono come funzioni.
Un po' ne avevo già parlato quando, a Gennaio, mi sono tolta i denti del giudizio, questa volta invece si tratta semplicemente di investigare un dolore al ginocchio:
in Aprile i primi dolori al ginocchio sinistro. Dopo essere stata seduta a lungo con le gambe accavallate, quando mi sono alzata mi faceva male il ginocchio. Mi faceva malissimo piegarlo e stenderlo e anche solo camminare era un dolore.

Step 1
Visita dalla dottoressa. Diagnosi: probabilmente un tendine infiammato, o al massimo un po' strappato. Prendere antidolorifico (Ibuprofene, si trova anche al supermercato e lo uso spesso per mal di testa o altri dolori) per  due-tre giorni.

Dopo un po' il dolore è passato e durante l'estate ho fatto di tutto, senza alcun problema. Circa un mese e mezzo fa, però, il dolore è tornato. Anche questa volta mi faceva male sempre dopo aver accavallato le gambe a lungo, ma poi ho anche sentito un dolore acuto durante un esercizio in palestra. Prendo ibuprofene ma passano un paio di settimane e il dolore rimane.

Step 2
Visita dalla dottoressa (Settembre), che a questo punto si arrende e mi fa prendere un appuntamento con uno specialista e mi manda alla fine del corridoio per fare i raggi.

Step 3
Visita con lo specialista (due giorni dopo) e lui mi dice che è un problema comune con il menisco, che va operato ma che si tratta di una cosa in giornata, da perdere al massimo un giorno di lavoro. Ordina un MRI (la TAC) al ginocchio e la sua segretaria chiama l'ospedale e mi prende l'appuntamento a seconda dei giorni che vanno bene a me. Intanto il ginocchio mi fa sempre meno male.

Step 4
Vado a fare l'MRI, appuntamento alle 9, ma mi dicono di presentarmi alle 8.30. Alle 9.40 sono a casa, con un cd rilasciatomi dall'ospedale, con tutte le foto 3D del mio ginocchio e mi fanno sapere che ne hanno mandato una copia anche al mio dottore, insieme ad altri documenti.

Step 5
A questo punto il male al ginocchio non lo sento nemmeno più, o è proprio leggerissimo. Torno dal dottore per parlare dei risultati e lui mi dice quello che io sospettavo da tempo: l'MRI ha smentito la sua diagnosi. Probabilmente era una slogatura, una distorsione. Probabilmente dopo la prima in Aprile, ero più sensibile ed è stato facile ricaderci. Dice che il ginocchio sta benissimo.

Di tutto questo la mia assicurazione ha pagato:
- Visita dottoressa in aprile: $ 85
- Visita dottoressa a Settembre e raggi: $ 162
- Visita specialistica: $ 300
- MRI: $ 1823
- Seconda visita specialistica (consulto):  $ 258


Io ho pagato di tasca mia:
- Visita dottoressa in aprile: $ 10
- Visita dottoressa a Settembre e raggi: $ 10
- Visita specialistica: $ 20
- MRI: $ 0
- Seconda visita specialistica (consulto): $ 0





15 commenti:

  1. Scusa se te lo chiedo, so che non sono fatti miei ma vorrei capire anche il discorso dell'assicurazione quanto la paghi all'anno? se non vuoi rispondere non ti preoccupare capisco la mia è solo curiosità dato che si sente tanto parlare di queste assicurazioni ma non capisco bene come funzionano.

    RispondiElimina
  2. Non ti preoccupare, è proprio per questo che ho scritto il post. Anch'io prima di venire qui non ci capivo niente. Io al mese pago 36 dollari per l'assicurazione medica e dentale. Considera che per me anno significa 9 mesi (siccome ho il visto studente sono obbligata a comprare l'assicurazione per nove mesi, quindi da Settembre a Maggio, poi però la copertura scade ad Agosto) quindi all'anno pago $ 324.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cioè mi stai dicendo che l'assicurazione ha pagato c.a. $2264 in più rispetto a quello che tu versi!Non è che più la usi e più aumenta la rata l'anno dopo? Non capisco come facciano a fare i soldi questi americani ma se penso alle trattenute fatte ogni mese in busta paga per poi pagare comunque per un servizio scadente posso solo dire America arrivooooo (ovviamente scherzo ma visto che solo di dentista ho speso e spendo una fortuna SEMPRE forse mi converrebbe!) Grazie per le info:)

      Elimina
    2. In casi normali può essere che aumenti, a me non è mai successo, pago la stessa rata ogni anno, ma forse è sempre per la questione visto. Chi lo sà!
      Io dal dentista ho tolto tutti e 4 i denti del giudizio in una seduta. Il preventivo era di circa $ 480 da pagare di tasca mia dopo che l'assicurazione avrebbe coperto l'80% della spesa. Dopo l'operazione mi è arrivato a casa un assegno con cento e qualcosa dollari da parte del dentista che spiegava che l'assicurazione aveva coperto una cosa in più. Quindi in totale ho pagato circa $350. Non ci credevo, sono cresciuta pensando al dentista come una spesa enorme, figuriamoci un'operazione dal dentista!

      Elimina
    3. Wow paghi pochissimo! Scusa se mi intrufolo, ho scoperto il tuo blog dal commento su un altro. Io in California pago $850 ogni tre mesi (come te per 9 mesi). E' l'assicuraz per grad student dell'universita' e sono obbligata a farla (a meno di averne gia' una comparabile ma ovviamente costerebbe di piu). Copre il 90% di qualsiasi cosa, e c'e' una deductable (franchigia?) mi pare di $200 all'anno. Inoltre copre dentista e oculista, con $150 all'anno da spendere in occhiali o lenti a contatto.

      Forse in California costa di piu' (come tutto, d'altronde, sob).. I miei suoceri per un PPO pagano al mese cifre astronomiche! :(

      -giulia

      Elimina
    4. Ah, poi volevo aggiungere che in ogni caso l'assicuraz e' meglio averla: per disinfettare un taglio in faccia (no punti ne' niente) avrei dovuto pagare $500.
      Purtroppo se si ha un'appendicite o in generale un'operazione che richieda una permanenza piu' o meno lunga (qualche giorno) in ospedale si deve pagare, perche' il 10 o 20% di decine di migliaia di dollari sono pur sempre molti soldi.

      Inoltre le assicurazioni tramite le universita' sono piu' economiche di altre, perche' statisticamente gli studenti sono giovani e relativamente sani.
      -
      giulia

      Elimina
  3. Quindi paghi poco, tutto sommato.
    Poi magari c'è chi non si può permettere neanche quello, ed è un altro dicorso...
    Forse la tua è un'assicurazione base che non include parecchie prestazioni? No, te lo (e me lo) chiedo solo perché sento sempre parlare di cifre astronomiche da versare alle assicurazioni negli USA. Magari il principio non è il massimo, ma se a conti fatti i soldi da sborsare son quelli, non mi sembra una cosa irraggiungibile. Comunque è difficile avere una visione completa della cosa per noi che non viviamo negli USA.
    Per dire, qui funziona coi ticket come in Italia (poi c'è anche il sistema privato che opera parallelamente, con polizze che vanno dai 10 ad oltre 100 euro al mese), ma se in un anno ti capita di andare dal medico (pubblico) più volte finisci per spendere gli stessi soldi che hai speso tu tra assicurazione e visite.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elle, si, credo sia di base. Dovessi frequentare dottori e ospedali spesso (hai una malattia cronica, aspetti un bambino etc.) farei anche qualcosa di più inclusivo, Io non posso nemmeno scegliere se posso permettermela o no perchè sono obbligata a comprarla. Poi non ho dipendenti e quindi pago per coprire solo me, sicuramente se hai una famiglia costa di più, anche quella base (aspettiamo Moky!).

      Elimina
  4. Ti ho citato al punto della Sanita' nel mio ultimo post. A proposito, hai letto la mia petizione sul DITALS Certificazione didattica Italiano agli stranieri?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si l'ho letta, ma io non conosco queste certificazioni. Se vuoi ti passo un gruppo su Facebook che aderirebbe volentieri a questa iniziativa.

      Elimina
  5. CIAO probabilmente avrai un'assicurazione da studente tramite la scuola. Qui le assicurazioni le paga il datore di lavoro, ci sono delle detrazioni anche dalla busta paga ma la maggior parte grava sulle aziende che acquistano dei pacchetti per i propri dipendenti. Il problema e' quando vieni licenziato, o quando ti offrono lavori dove ti dicono che non ci sono benefits (tra cui assicurazione) e allora te la devi pagare di tasca tua, per questo tanti americani sono scoperti, perche' non se la pagano proprio, rinunciano alla copertura e poi sono dolori... Io che ho una mia societa' me la pago da sola e pago 348$ al mese. E molte assicurazioni non includono il dentista. Forse la tua scuola contribuisce? Hai fatto l'assicurazione tramite la scuola?
    ciao
    mili
    www.viverenewyork.blogspot.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'università è anche il mio datore di lavoro quindi mi offre questa assicurazione come "benefit", quella dentale non è obbligatoria però. Anche la mia quota mensile è automaticamente detratta dalla mia busta paga. Il mio ragazzo per esempio non ha l'assicurazione da anni perchè lavora part-time o a tramite temp agency e nessun datore di lavoro gli ha offerto benefits.

      Elimina
    2. Ah scusa non sapevo che fossi impiegata dalla scuola, pensavo fossi studente, o forse entrambi? comunque si allora e' come dicevo io ...sono contenta per te ! avere a che fare con le assicurazioni per conto proprio e' come un altro lavoro per me !!!
      ciao
      www.viverenewyork.blogspot.com

      Elimina
    3. ah ecco allora si spiega tutto sono contenta per te, avere a che fare con le assicurazioni direttamente e' come avere un secondo lavoro! ciao
      www.viverenewyork.blogspot.com

      Elimina
  6. post interessante ^^ grazieee

    RispondiElimina