29 febbraio 2012

Love

Dopo l'ennesimo DVD perso ho cercato invano un programma per catalogare l'infinita catasta di film che occupa il mio armadio. Il programma doveva essere: gratuito (che siamo nel 2012, per piacere), semplice da usare e veloce. Dopo un po' di tramacci su internet mi ricordo dell'App store e dei suoi tanti programmi gratuiti. Motore di ricerca, et voilà, fu amore a primo click.

Si chiama My Movies e funziona così: 
- clicca su "add movie" e si apre una finestrella con la tua web cam
- mostra alla webcam il codice a barre del dvd e questo ne riconosce tutti i dati e lo aggiunge alla tua lista

I film stranieri (regione diversa da 1) non li legge ma li puoi aggiungere tramite una ricerca nel database.
Inoltre, e qui sta la mia vera salvezza, per ogni film hai l'opzione "prestato a" e "restituire entro", che fa veramente al caso mio che faccio da cineteca per amici e colleghi ma poi vatti a ricordate a chi lo hai dato quel film che ti serve per la lezione!
Insomma, non so a quanti di voi possa servire, ma volevo condividere questa mia gioia nel poter finalmente catalogare in ordine alfabetico e/o di genere tutti i film sparsi per casa. E si, sono un pochino obsessive compulsive, lo so.

26 febbraio 2012

Che dura fare il presidente

Ieri si è svolta la conferenza che il mio gruppo ed io abbiamo organizzato. Un sacco di lavoro, gratuito.
Circa un anno di preparativi, di incontri, di problemi da risolvere, ma alla fine ce l'abbiamo fatta ed è stato un piccolo successo.
Il nostro dipartimento include Italiano, Spagnolo, Francese, Tedesco e quello che chiamano "critical languages"(che si alterna con Arabo, Russo, Portoghese, Cinese, etc.) con insegnanti da praticamente tutto il mondo. Mettere tutti d'accordo è impossibile ed è per questo che ci sono degli 'officers' che fanno da rappresentati e prendono le decisioni finali. Purtroppo non tutti capiscono questa cosa che si chiama democrazia e devo dire che questa esperienza da presidente mi ha insegnato un paio di cose. All'inizio pensavo che i Francesi se la tirassero un po' troppo e che i Tedeschi fossero troppo precisini, ma ho imparato a sfruttare queste qualità a vantaggio del gruppo. Gli Spagnoli però sono di un polemico, che non li ferma nessuno. Veramente poco costruttivo.

21 febbraio 2012

Che strana coppia

Nicolas Cage ormai è diventato un fenomeno, nel senso che tutti lo prendono un po' in giro per la sua ostinazione a fare film nonostante la mancanza di talento. Per fortuna lui è autoironico e questo ci fa molto piacere. 

[Dall'Italia Hulu non si vede, mi dispiace]

E vabbè che anch'io un po' me lo merito perchè ho speso ben $8.50 per andare a vedere questo film in 3D, che a me questo tipo di film non piace, tanto meno il 3D, ma non potevo non vedere un'altro bruttissimo film con Nick Cage. Che poi, al contrario di quello che ci si aspetterebbe dal trailer, per metà film ho riso, l'altra ho dormito. 
Una cosa sola ha attirato la mia attenzione. Una voce, una faccia, di quelle che dici "ma io questa l'ho già vista, mannaggia, ma dove?!". E poi la conferma su Imdb....è proprio la Violante Placido. Che dire...poraccia.

17 febbraio 2012

Generazione tecnologia

In classe, più di una settimana fa':

"Ragazzi, quest'anno l'esame orale lo facciamo online! Questo è l'argomento e questo è il sito che useremo" (segue dimostrazione di come pubblicare un commento audio) "Se non avete un microfono nel vostro computer potete prenderne uno in prestito dal laboratorio di lingue. Mi raccomando, avete una settimana di tempo, fate delle prove, prendete confidenza con il sito... potete cancellare i vostri commenti in qualsiasi momento quindi non preoccupatevi di fare bene o male, potete sempre postare un commento migliore entro la scadenza (Giovedì sera). Se avete bisogno, io ho il solito orario di ufficio e possiamo anche vederci per appuntamento. Mi raccomandoooo, non aspettate l'ultimo momento, non scrivetemi l'ultimo giorno, non aspettate poche ore alla scadenza  per dirmi che non riuscite a postare un commento!"


Giovedì sera 
La mia email scoppia di messaggi: non riesco a salvare l'audio, non me lo fa postare sul sito, sono molto confusa su come lasciare un commento, il sito non riconosce il mio microfono, non trovo il link al nostro thread, eccetera, eccetera, eccetera.

Io con l'esame online volevo solo farvi un favore. Invece mi sa che il prossimo lo faremo come al solito in classe. Oh, se siete contenti voi di fare un esame orale in lingua straniera alle 9 del mattino...

13 febbraio 2012

Come se non avessimo abbastanza poltrone

Uno ci mette anche tutta la buona volontà del mondo, ma a questi livelli è diventato impossibile lavorare da casa.



10 febbraio 2012

Che ne sarà di me

Oggi sono andata alla laurea di dottorato, tecnicamente chiamata "dissertation defense", di uno studente di Italiano del mio stesso dipartimento. La prof mi ha poi confessato che lui aveva ufficialmente finito i corsi nel 2001. Ci ha messo 11 anni a scrivere la tesi. Certo, certo, lavorava, per tanti anni ha insegnato in università diverse, ha scritto, ha pubblicato. Ma si è portato avanti la tesi per 11 anni. Non sono pochi.
A seguire, un incontro con il capo dei capi per cercare di capire le dinamiche, soprattutto temporali, del futuro della mia ricerca.
Dopo l'ansia iniziale, ora comincia il panico.
Non solo ho poco tempo per via dei fondi limitatissimi, ma ho la certezza che davanti a me ci sono almeno due anni di frustrazione e critiche, di sentirsi inadeguati e costantemente criticati.
Di quei momenti in cui ti senti solo di andare a dormire e sentirti inutile.
Meglio riderci sopra.

6 febbraio 2012

Medical School

Ho un'assicurazione sanitaria abbastanza decente e potrei andare da qualsiasi dottore, ma avendo un'ospedale proprio nel campus, va a finire che vado spesso lì. MAI avrei pensato di trovare, al posto del dottore, uno studente di medicina, che, va bene che anche loro da qualche parte devono fare pratica, ma questa pratica la devono proprio fare durante il mio appuntamento con la ginecologa?!