2 gennaio 2013

Evolution

Eri una piantina piccola così.

Poi sei cresciuta,


...e cresciuta ancora,


sei sopravvissuta agli attacchi gatteschi,

fino a diventare indomabile.



Poi sei spuntato tu, 


 e una volta cresciuto, ti abbiamo chiamato Tommy, the tomato.


Sei diventato un ometto e ti abbiamo lasciato a casa da solo per andare in Ohio.


Quando siamo tornati eri bello, pronto. Eri anche molto buono.


RIP Tommy.
Chi l'ha detto che bisogna avere un giardino per coltivare i pomodori?



11 commenti:

  1. Io ti stimo!
    Cioè io uccido i cactus, e te coltivi poodori nel freddo CT?!
    Mitica!
    Ed of course lunga vita a Tommy.

    Alice Tommyzzatrice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo dire che però il pomodoro è l'unico che mi ha dato soddisfazione. Ne ho uccise tante di piantine ultimamente..

      Elimina
  2. questa volta ti sei superata elfo!!!

    RispondiElimina
  3. questa volta ti sei superata elfo!!

    RispondiElimina
  4. spettacolo!
    valescrive

    RispondiElimina
  5. Ma dai! Ridai speranza persino a me :) Io riesco a uccidere ogni tipo di pianta che mi passa per le mani.
    Come ha incontrato la sua fine? Sugo, insalata, pizza?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' stato diviso in due e mangiato proprio così, bello e crudo.

      Elimina
  6. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina